Nell’ambito del marketing medico, l’obiettivo più richiesto è la promozione del proprio studio per aumentare la notorietà e attirare maggiori clienti.

In passato, lo strumento di promozione più efficace era il passaparola: se la gente si è trovata bene, parlava della propria esperienza con altri. Oggi invece il passaparola accidentale non è più sufficiente, è necessario affiancarlo con strumenti di marketing ad hoc per ottenere risultati visibili, come l’incremento del numero di clienti.

Dando per scontato che stai offrendo un servizio ottimale, il nostro focus è come incrementare il passaparola in grandi numeri. Uno degli strumenti consigliati è l’utilizzo del social network Facebook: la piazza virtuale popolata ogni giorno da un pubblico trasversale e fedele.

Questo social consente a tutti gli utenti di esprimersi senza filtri, influenzando con le proprie opinioni familiari,  amici e altri navigatori.

1 italiano su 2 possiede un profilo Facebook: questo vuol dire che è uno strumento che ti permette di comunicare comodamente dalla tua postazione, con circa 26 milioni di italiani! In aggiunta, è considerato, secondo l’inchiesta di Edison Research, come il primo social network che influenza gli acquisti.

Per tutti questi motivi Facebook viene utilizzato in ambito business per incrementare il passaparola: esso è un punto di partenza per iniziare un progetto di comunicazione e marketing con costi molto ridotti e inoltre, rappresenta anche un’ opportunità per il cliente d’interagire con maggiore facilità con il professionista e il suo lavoro.

È dunque di notevole importanza saper utilizzare tutti gli strumenti che Facebook ha riservato in ambito aziendale: dalla creazione della pagina agli strumenti di monitoraggio dei benefici.

Come spiega anche Giulio Malgara, manager e pubblicitario di successo: “Determinante è anche la capacità di tradurre l’investimento in benefits quindi stabilire un pubblico di riferimento per poi creare post mirati composti dalla giusta didascalia (non eccessivamente commerciale) e l’invito all’azione. Inserisci articoli che possano incuriosire i pazienti attuali e potenziali; infine scegli foto che stimolino le persone a commentare o condividere sul loro profilo. Pensa con la testa di un tuo paziente!”

Anche la frequenza e le date di pubblicazione sono due variabili importanti, permettono di raggiungere una fetta maggiore di utenza. Ti consigliamo, dunque di consultare gli strumenti di monitoraggio forniti da Facebook che ti sapranno indirizzare sulla scelta giusta dei giorni e orari per aggiornare la tua pagina.

Richiedi la tua Consulenza Gratuita!

Oppure compila il form

Autorizzazione al trattamento dei miei dati personali secondo quanto previsto dal nuovo Regolamento GDPR 679/16.

Accetto
Acconsento all'utilizzo dei Dati Personali

Accetto
Acconsento all'utilizzo dei Dati Personali per finalità di Marketing