Il video è uno strumento molto potente che crea una connessione emotiva molto forte con il pubblico e che può far crescere la tua base di utenti, se utilizzi le giuste strategie.

La tendenza verso l’uso predominante dei video, quindi, non può essere ignorata, soprattutto se vuoi farti conoscere da un bacino più esteso di pazienti.

Per creare un video fatto bene non hai bisogno né di un’apparecchiatura costosa né di una troupe a disposizione. Se segui alcune semplici regole puoi ottenere dei risultati di qualità e fare colpo sul tuo pubblico con un budget contenuto.

Vediamo nello specifico 5 consigli per creare video di alta qualità:

Prima di iniziare assicurati che il formato del video rispetti le specifiche raccomandate da Facebook.

Configurazioni video suggerite:

  • Formato dei file .mov o .mp4
  • Risoluzione minima 720 pixel
  • Formato d’immagine 16:9 widescreen
  • Durata massima 60 minuti (dipende ovviamente dal contenuto del video)

1 – Durata dei video

Tenendo conto dell’altissima percentuale di video che viene fruita, è sempre meglio puntare su video brevi. È fondamentale, quindi, essere concisi. L’attenzione degli utenti, soprattutto da smartphone, è minima e per ottimizzare al meglio il poco tempo che ti concedono devi andare dritto al punto. Se vuoi che i tuoi video vengano visti fino alla fine, dovrebbero durare molto meno di un minuto.

Per approfondire l’argomento puoi leggere questo interessante articolo (in inglese)

2 – Parti in quarta

Fai in modo che nel video ci sia azione già dai primissimi secondi. Le persone si distraggono facilmente e potrebbero scambiare il tuo video per un’immagine statica, perché ricorda che non ci sarà l’audio finché l’utente non cliccherà sul video. Se vuoi puntare su un discorso pensa attentamente alle prime due frasi. Molti utenti passano ad altro dopo 3-5 secondi, quindi sii potente: quelle prime poche parole saranno la parte più importante del tuo video.

3 – Scegli una miniatura accattivante

Alcuni utenti di Facebook hanno la funzione di riproduzione automatica disattivata, quindi non solo i primi secondi devono catturare l’attenzione, ma ancora prima l’immagine fissa deve essere così speciale da indurre l’utente a cliccare per saperne di più.

N.B. anche per le miniature dei video vale la regola del 20% che Facebook ha inserito per garantire agli utenti un’esperienza di navigazione piacevole. La regola, in sostanza, limita al 20% la proporzione che il testo occupa rispetto all’immagine.

4 – Il Punto di Vista

Uno dei modi più semplici per dare forza ad un video è l’angolo di ripresa, che ha una fortissima influenza sui sentimenti, sulle emozioni e sulle associazioni mentali di chi guarda.

Ecco un po’ di spunti:

Altezza occhi: è l’angolo di ripresa più comune, quello che riproduce il mondo reale. Il soggetto è mostrato così come ci apparirebbe guardandolo al di là della telecamera, in maniera che l’impatto sia neutrale/naturale.

Dall’alto: la camera è posizionata molto al di sopra del soggetto e ha l’effetto psicologico di sminuire il soggetto stesso, facendolo apparire meno significativo, meno potente e addirittura sottomesso.

Dal basso: Qui vale lo stesso discorso fatto sopra, ma al contrario. Quando il soggetto è ripreso dal basso, visivamente trasmette al nostro cervello un segnale di grande potere o dominanza del soggetto stesso.

A volo d’uccello: La scena è ripresa dall’alto ma con un raggio più ampio, riproducendo quello che vedremmo se effettivamente potessimo volare. Il punto di vista “innaturale” può essere utilizzato per mostrare da una prospettiva d’insieme che fa colpo, per descrivere ad esempio gli ambienti dello Studio.

5 – Invita all’azione

Ricordati che non siamo al cinema, né in Tv. Quando pensi al tuo video devi sempre immaginarlo nel contesto in cui apparirà (ovvero la Rete).

Se, per esempio, vuoi che gli utenti clicchino sul pulsante della tua Call to Action devi dedicare gli ultimi secondi del video ad invitare direttamente il tuo pubblico ad agire, magari puntando con il dito lì dove il pulsante apparirà.

Sei pronto a tirar fuori il regista che è in te e a conquistare i tuoi pazienti?

Richiedi la tua Consulenza Gratuita!

Oppure compila il form

Autorizzazione al trattamento dei miei dati personali secondo quanto previsto dal nuovo Regolamento GDPR 679/16.

Accetto
Acconsento all'utilizzo dei Dati Personali

Accetto
Acconsento all'utilizzo dei Dati Personali per finalità di Marketing